CACCIA AL CORVO IN VATICANO

Cambio al vertice della citta’ del vaticano. con una improvvisa accelerazione il papa ha accettato le dimissioni per motivi di eta’ del cardinale giovanni lajolo, presidente del governatorato, il dicastero che fornisce servizi alla curia e conta quasi duemila dipendenti. l’attuale nunzio in italia monsignor giuseppe bertello prendera’ il suo posto il primo ottobre. immediatamente operativa e’ invece l’altra decisione pontificia: esce dalle mura vaticane monsignor carlo maria vigano’ fino ad oggi segretario generale del dicastero, probabilmente destinato ad andare negli stati uniti come nunzio apostolico, ma il suo incarico non e’ stato ancora formalizzato. il ruolo chiave di numero due del governatorato – che tra l’altro custodisce la cassaforte vaticana – viene ora ricoperto da monsignor giuseppe sciacca, giudice della rota romana, catanese di 56 anni, apprezzato dal papa e dal segretario di stato. e proprio le vicende legate alla sostituzione di vigano’ nei giorni scorsi erano state al centro di rumors vaticani che hanno rivelato minacce e pesanti critiche al segretario di stato contenute in una lettera anonima. l’unico nome contenuto nella lettera anonima – fatta recapitare sui tavoli di molte eminenze – e’ proprio quello di vigano’:  l’autore della lettera criticava aspramente il progetto di trasferire vigano’ a washington e metteva in rilievo invece il buon lavoro svolto dal prelato al governatorato. missive simili non sono una novita’ negli ambienti vaticani e sono generalmente destinate al cestino. questa volta invece nei sacri palazzi e’ scattata la caccia al corvo. il cardinale bertone l’ha consegnata al responsabile della gendarmeria vaticana giani perche’ individui l’autore della lettera anonima, un autore che non e’ un mitomane ma un personaggio ben informato, probabilmente un prelato. come risulta alle nostre fonti – il “corvo” creando il caso voleva bloccare proprio quel cambio della guardia che invece ha avuto il suo corso. segno che il segretario di stato bertone non si fa condizionare da chi lo accusa di scegliere i suoi collaboratori solo sulla base di simpatie personali, ed e’ sempre piu’ determinato ad andare avanti in pieno accordo con il papa.

Annunci

~ di Giovan Battista Brunori su 4 settembre 2011.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: