il bastone del papa

   

 arrivo del papa in messico

E’ atterrato all’aeroporto di Leon in Messico per nulla defatigato nonostante le 14 ore di volo:  pieno di energie, visibilmente contento di dare il via al suo 23 esimo viaggio internazionale  in Messico e  a Cuba. Benedetto XVI – in gran forma – è uscito dall’aereo sorridente, ha salutato la folla che lo attendeva, ha sceso la scaletta dell’aereo, ha salutato il presidente messicano Calderon e la first lady Margarita Zavala.  Il tutto senza usare il bastone che invece aveva utilizzato, per la prima volta in pubblico, alla partenza  all’aeroporto di Fiumicino: un bastone per la verità portato con molta disinvoltura da Benedetto XVI.  Di certo l’energia delle folle messicane – come era avvenuto con il predecessore – ha ritemprato un papa che sta per compiere 85 anni.  Più che il ritmo incessante della sua azione pastorale sembra piuttosto pesare sulle spalle dell’anziano pontefice la croce che deve portare: non lo aiutano certo il clima che si respira in certi ambienti curiali, le lotte di potere e qualche corvo di troppo che negli ultimi tempi svolazza sopra le ovattate stanze vaticane e sui quali sono aperte tre differenti indagini interne.

Annunci

~ di Giovan Battista Brunori su 27 marzo 2012.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: